strategia inbound marketing

Come creare una strategia di Inbound Marketing

Indice Contenuto sulla Strategia Seo, Inbound Marketing e Not Provided

Inbound Marketing: strategia

Come costruire una strategia Inbound Marketing in 24 ore

“Sono attivo sui social media.”

“Sto bloggando regolarmente.”

“Sto usando le migliori pratiche SEO.”

“Mi sento come se sto facendo tutto per bene, ma io non sto vedendo i risultati.”

Qualcuna di queste affermazioni vi suona familiare? Un sacco di marketer e di CEO con cui abbiamo parlato, ci dicono che sentono come se stanno facendo tutte le cose giuste. Ma non stanno raggiungendo i loro obiettivi.

Una recente indagine ha confermato che questa sensazione è comune. Il 46% dei dirigenti intervistati, ha affermato che la “mancanza di una strategia efficace” è stato il più grande ostacolo nel raggiungimento dei loro obiettivi di inbound marketing.

Allora perché tutti, si stanno sforzando a lottare in tal senso? In questo articolo, vi mostreremo come è possibile superare questo ostacolo entro le prossime 24 ore.

strategia inbound marketing_ farsi trovare

Qual è la strategia?

Prima di tutto, identificare quale strategia è in atto. Non dovrebbe essere così complicato. La strategia è semplicemente un piano d’azione destinato a raggiungere un obiettivo previsto. Quindi, abbiamo bisogno di un obiettivo per iniziare. Ai fini del presente articolo, diciamo che il nostro obiettivo è quello di generare 50 leads qualificati al mese per il team di vendita.

Un obiettivo degno e meritevole.

Ora, abbiamo bisogno di un piano d’azione che ci consenta di arrivarci.

Nota: Si può avere un diverso obiettivo di inbound marketing, quindi basta applicare questo stesso framework, al fine di applicarlo dal vostro obiettivo al vostro piano di attività.

inbound marketing come trovare clienti

Identificare l’audience

Se stiamo andando a generare 50 contatti qualificati al mese per il team di vendita, è necessario definire una “lead di qualità“. Facciamo finta che siamo una società di software che fornisce software di project management per le imprese appaltatrici come elettricisti, idraulici, tetti, etc. Il team di vendita dice che se le imprese possono ottenere la richiesta di una demo allora ritengono che sia una lead di qualità.

Bene, ora abbiamo un pubblico e sappiamo cosa è un contatto di qualità. Siamo sempre più vicino ad essere in grado di costruire il nostro piano di azione.

Passi da compiere per l’identificazione del pubblico:

Analizziamo il mercato di riferimento. Target di mercato d’esempio: imprese situate in Italia che stanno facendo tra € 500.000 e € 20M di fatturato ogni anno.
Parlate con il team di vendita e stabilite che cosa è un contatto di qualità. In questo caso, sappiamo che abbiamo bisogno di 50 richieste di Demo ogni mese.

Tempo Stimato: 2 ore.
Onestamente, questo dovrebbe essere qualcosa che si conosce già (il mercato di riferimento). Ma prendete per voi un’ora per parlare con alcune persone all’interno della vostra azienda, leggete attraverso i vostri messaggi, e stabilite chi siete veramente.
Datevi un’altra ora per parlare con alcuni rappresentanti di vendita o il direttore delle vendite presso la vostra azienda. Potenzialmente, state parlando con il proprietario o il presidente. Assicuratevi di scoprire esattamente ciò che verrà considerato un contatto di qualità.

inbound_marketing_case_in_legno

Identificare dove il pubblico / l’audience vive online

Una volta che sappiamo qual è il nostro pubblico e ciò che il nostro obiettivo è, abbiamo bisogno di localizzare il nostro pubblico. Dove sono online? Ti consigliamo di guardare sui social media, blog, siti web e forum. Fare una grande lista! Ecco cosa potreste fare se foste alla ricerca di imprenditori.

In primo luogo, date un’occhiata nei social media. E’ risaputo che LinkedIn è meglio per il B2B, quindi è il primo social in cui guardare. Troverete tonnellate di gruppi vari, così abbiamo iniziato a cercare gruppi pieni del nostro pubblico. Una rapida ricerca per “appalti” porta in primo piano circa 57 diversi gruppi.

appaltatori-linkedin

Clicca sulla foto per ingrandirla

Continueremo la nostra ricerca e dopo aver trascorso un pò di tempo per stilare una lista, si spera si siano identificati almeno 25 gruppi solidi per il nostro target. Continuate ad esplorare altre opzioni sui social media per vedere se c’è qualcosa di specifico per quei settori.

Al termine di questo processo di ricerca, si dovrebbe facilmente avere 50-100 siti web (forum, blog e altri siti web), gruppi (su LinkedIn o Facebook) e delle comunità (su Google+) sulla vostra lista. Stiamo restringendo il Web e la localizzazione degli angoli in cui vogliamo spendere il nostro tempo e fatica.

Passi da compiere per trovare il tuo pubblico:

  • Trascorrere del tempo guardando social media, siti web, blog e forum per il pubblico di destinazione.
  • Creare un elenco principale con collegamenti a questi luoghi.

Tempo Stimato: 4 ore.

  • Considerate il fattore tempo per individuare il vostro pubblico. Questo passaggio servirà bene per molte campagne inbound marketing in futuro, fate in modo di trascorrere circa quattro ore per fare la vostra ricerca.
  • Create il vostro elenco per poter andare avanti.

Identificare note dolenti, problemi e domande

Ok, solo per ricapitolare, ora sappiamo:

  • Il nostro obbiettivo
  • Chi stiamo targettizzando
  • Dove, il nostro target, vive online
  • Ora, è il momento di indagare sulle note dolenti. Si sta facendo la ricerca e visitando dei gruppi, siti web e blog contenenti il vostro pubblico, si inizia ad ascoltare. Che cosa significa, davvero? Come si ascolta? Cosa state ascoltando?

Che cosa si vuole fare è ascoltare i problemi che il pubblico sta esprimendo. Vogliamo rispondere alle domande che si pongono. Annotare le cose di cui si lamentano. Si vuole essere in grado di parlare la loro lingua.

Potrete iniziare a vedere diversi spunti di discussione, commenti sui blog, o frustrazioni. Qui ci sono alcuni argomenti di discussione campione che ho estrapolato da un gruppo LinkedIn:

  1. Quali risorse si devono impiegare per l’assunzione di professionisti qualificati nell’ambito appaltativo?

  2. Stai ottenendo risultati dal tuo sito web?

  3. Dopo un periodo di crisi, l’attività ha finalmente iniziato ad espandersi di nuovo. Come sta andando la tua azienda?

  4. Avete fatto una campagna di direct mail per il vostro business? Come è andata?

Ovviamente, si vogliono identificare le sfide e le note dolenti in tutto il prodotto o il servizio che si va ad offrire, ma a volte è possibile ottenere alcune informazioni davvero importanti semplicemente scrivendo eventuali domande o problemi comuni. Potrete iniziare a vedere alcune tendenze.

Come vedrete nel prossimo paragrafo, vogliamo usare queste domande, note dolenti e problemi nel nostro contenuto e nella messaggistica.

inbound marketing e notprovided

Passi da compiere per l’identificazione di note dolenti, problemi e domande:

Andate in 10-20 posti della vostra lista e iniziate a porre le discussioni al vostro pubblico, a porre domande.

Tempo Stimato: 2 ore.
Questo dovrebbe portare via circa 2 ore, ma non abbiate paura di spenderne 3 o 4 se sentite che non si riesce a vedere tutte le tendenze.

Creare un Calendario di contenuti, un Piano Editoriale

Bene, ora siamo pronti per creare un calendario di contenuti o piano editoriale. La maggior parte delle persone vogliono saltare direttamente a questo passaggio perché ci si sente come se si sta realizzando qualcosa. Tuttavia, questo passaggio non vale molto se non avete dedicato il tempo necessario per la vostra ricerca.

In sostanza, ora che abbiamo un senso di ciò che il nostro pubblico sta affrontando, siamo in grado di pensare ad alcuni titoli di blog efficaci, forse alcuni argomenti webminar e sicuramente alcune idee ebook. Se ripensassimo al nostro obiettivo di 50 contatti qualificati al mese allora ci si potrebbe chiedere: “Quanti articoli del blog dovrei scrivere?” o “Quante offerte di lead generation, come l’ebook, ho bisogno?”

È possibile effettuare un’ipotesi, ma questo è sempre l’ignoto con la strategia. La strategia è un piano di alto livello per raggiungere uno o più obiettivi in ​​condizioni di incertezza. Fate il miglior piano d’azione possibile per raggiungere il vostro obiettivo, ma avrete bisogno di modificare il vostro piano nel corso del tempo a seconda di quanto vicino si sta ottenendo per questo obiettivo.

Sulla base della nostra esperienza, senza sapere quanto traffico questo sito ipotetico stia ricevendo o quante leads stia attualmente generando, vi consigliamo la creazione di 2-3 post del blog a settimana. Potrete inoltre avere idea su come realizzare due o tre ebook e che sono possibili da sfruttare per ottenere contatti di qualità.

Oltre agli ebook, ti ​​consigliamo di creare campagne di email nurturing che sposterà verso il basso del funnel (dell’imbuto) le leads verso il passo successivo, cioè compiere l’obiettivo facendo richiesta di una Demo.

inbound marketing visite sul sito

Come generare visite sul sito con l’ inbound marketing

Passi da compiere per i contenuti del calendario:

  1. Argomenti del blog, ebook e / o argomenti webminar.
  2. Mappare quanti articoli del blog avrete bisogno di creare ogni settimana.
  3. Organizzate la vostra creazione di ebook.
  4. Organizzate la vostra sequenza di lead nurturing.

Tempo Stimato: 2 ore.

  1. Spenderete 1 ora per fare brainstorming sugli argomenti ed i titoli su cui scrivere.
  2. 15 minuti per creare lamappatura tuo calendario di contenuti del blog.
  3. 20 minuti per pianificare i vostri ebook.
  4. 20 minuti per mappare le vostre sequenze che porteranno alla lead generation.

Ed è proprio al primo punto che entra in gioco il SEO. Andrebbero, di fatto, analizzati anche i vostri competitors e i rispettivi siti internet (non sarete i soli a proporre del sotware) al fine di ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. Per raggiungere questo scopo diventa importante e rilevante conoscere i Not provided di Google Analytics.

Tempo stimato per un’analisi SEO: variabile, ma può richiedere anche più del tempo totale degli altri passi da compiere.

misurare dati analytics

Creazione di un Piano di Promozione

Il vostro piano promozionale è altrettanto importante, se non più importante del piano editoriale dei contenuti. La maggior parte dei marketers sentono come se dopo aver cliccato “pubblica”, è ora di iniziare a lavorare sul pezzo successivo. Non è vero! Una volta cliccato pubblica, è il momento di andare a lavorare per promuovere tale articolo.

Si è speso del tempo a scriverlo, modificarlo, trovando una foto incredibile e si sono effettuate delle CTA (call to action). Ora, è il momento di concentrarsi sul nostro pubblico e condividere tali contenuti con loro. Questo è il modo in cui invoglieremo la gente a tornare sui nostri contenuti: faranno clic sul nostro ebook, riceveranno le nostre email ed infine richiederanno quella demo!

Creare il vostro piano promozionale sarà molto più facile, ora che si è in possesso di un elenco principale di dove vive il vostro pubblico online. Sarete in grado di condividere i vostri articoli del blog come discussioni esattamente nei Gruppi LinkedIn appropriati e così via per tutti gli altri social.

Sarete in grado di commentare su altri siti web e blog e fare riferimento ai vostri contenuti in modo eccellente e rilevante perché sapete esattamente quali sono le sfide, i dolori e i problemi che il vostro pubblico sta affrontando. Sarete in grado di creare titoli di blog che sono irresistibili per il pubblico, perché avete studiato i loro problemi.

Il vostro piano di promozione dovrebbe, sostanzialmente, essere il tempo necessario per promuovere il vostro articolo in tutti i posti presenti sulla vostra lista principale.

 

traffico sito web

Passi da compiere per la creazione di un piano di promozione:

  • Scrivere tutte le possibili attività promozionali che potreste avere per uno specifico post sul blog. Ogni volta che si pubblica, andare sulla vostra lista e fare quanto più possibile!

Tempo Stimato: 1 ora.

  • Passare un’ora in brainstorming per identificare tutti i modi in cui si potrebbe promuovere un post del blog, ebook o un pezzo di contenuto.

La vostra strategia

Accidenti! C’è un sacco di lavoro, ma lo si può fare… e si può farlo in meno di 24 ore! Il tempo totale trascorso in questo processo è pari a 11 – 13 ore escluso il SEO. Ovviamente, sarebbe una lunga giornata di lavoro per compiere tutte queste attività, se non è possibile bloccare un intero giorno per fare questo allora dovreste trascorrere un paio d’ore ogni giorno per una settimana e sarete a posto.

I vostri obiettivi e la strategia cambiano nel tempo ma abbiamo voluto dare, in un modo molto semplicistico, un riferimento per creare una strategia in modo rapido e iniziare a muovere i vostri passi in avanti.

Report not provided e la strategia inbound marketing

Come un SEO report aiuta concretamente la strategia inbound marketing

Come Usare Report Not Provided per una strategia di Inbound Marketing

Il tuo obiettivo NON è quello di avvicinare persone disinteressate, ma di diventare interessante per chi sta cercando quello che hai (anche) tu. 

La probabilità di vendita attraverso il web è direttamente proporzionale alla capacità di essere raggiunto da differenti persone per differenti ricerche.

Ognuno di noi, anche tu che stai leggendo, quando ha bisogno di informazioni, cerca su Google e lo fa in tanti modi e con modalità di ricerca differenti.

Per ogni ricerca corrisponde una SERP. Per ogni SERP restituita da Google esiste una percentuale di interesse all’acquisto differente.

Immaginiamo che tu venda “software per project management” e che anche i tuoi concorrenti vendano gli stessi tuoi prodotti/servizi.

Credi davvero che la concorrenza online si basi SOLO sul prezzo?

Ti assicuro che non è così.

Attraverso uno studio dei Not Provided con il nostro servizio, possiamo scoprire come le persone cercano “software per project management” ed arrivano sul tuo sito, ma soprattutto come cercando gli stessi prodotti/servizi arrivano sul sito dei tuoi concorrenti.

Ti accorgerai che analizzando i dati Not provided di Google Analytics, saremo in grado, mediante un SEO report, di costruire schemi più efficaci per generare sia il tuo piano editoriale che dei contatti di qualità.

Chatta con un operatore  Chiama subito
Vuoi provare anche tu?
Fai un Test GratisTest report not provided vs keyword tool

 

Contattaci

FAI MARKETING AZIENDALE? ALLORA PUÒ INTERESSARTI QUESTO

 

Il testo che leggerai non vuole farti cambiare le tue idee sul marketing, ma ti darà visione di come il marketing attraverso la struttura web sia più stimolante grazie ai sistemi di misurazione, tracciabilità e calcolo previsionale dei risultati.

Il tuo marketing in azienda non è affatto sbagliato, ma quello che leggerai ti permetterà di confrontarti con chi come me giornalmente applica i modelli di marketing per la propria azienda fisica digitalizzata.

La sorpresa sarà che il marketing attraverso il web ti sembrerà più reale di quello che fino ad oggi hai letto, approfondito e/o cercato di comprendere e che, diciamoci la verità, non è affatto facile da controllare.

Se ti fa piacere, dopo la lettura sono disponibile ad un confronto sul testo per raccontarti un po’ meglio cosa faccio e perché ho deciso di digitalizzare la mia impresa.

 

COMPRA SU LA FELTRINELLI LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU ILMIOLIBRO LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU AMAZON VERSIONE DIGITALE A – 25,00€

 

LEAD GENERATION: LIBRO EBOOK
A COSA SERVONO I NOSTRI REPORT MARKETING, CONSULENZA DI MARKETING ONLINE, COME FACCIAMO ANALISI SEO E COME VENDIAMO LISTE CONTATTI (LEAD) PROFILATI: VENDITA LISTE INDIRIZZI EMAIL, LISTE CONTATTI TELEFONICI, DATABASE EMAIL PROFILATI PER CATEGORIA, LISTE NOMINATIVI PER AZIENDE E PRIVATI

VENDITA LISTE CONTATTI TELEFONICI, NOMINATIVI E DATABASE INDIRIZZI EMAIL PROFILATI | (VENDITA LEAD)

Sì, possiamo fornirti liste di contatti profilati sul tuo settore (NO LISTE PRONTE). Costruiamo la lista nominativi, contatti telefonici e indirizzi email appositamente per la tua azienda, contatti di persone interessate ad approfondire l’offerta del tuo servizio. La nostra proposte è che attiviamo il nostro funnel (struttura) per generare traffico profilato verso un punto e da lì ottenere i contatti di interesse di persone che lasciano nominativi, indirizzo email e contatto telefonico per ricevere informazioni sulla tua offerta.

Chiedi subito come ottenere nominativi e contatti telefonici profilati

REPORT MARKETING VS KEYWORDS TOOLS

I nostri report marketing sono utili per gli uffici marketing che hanno necessità di conoscere i dati della concorrenza online.

La differenza tra il nostro servizio di report marketing e l’utilizzo dei tools per monitorare i dati online è che i keyword tools e tools per l’analisi seo sono “operatore dipendente”, i nostri report sulle statistiche ed i dati della concorrenza sono personalizzati sul tuo progetto e sui tuoi obiettivi.

STRUMENTI DI ANALISI SEO “OPERATORE DIPENDENTE” VS CONSULENZA CON MARKETING REPORT 

Se il tuo ufficio marketing deve definire il budget e le strategie marketing per l’azienda è necessario che debba avere dei dati di mercato puliti e privi di “rumore” determinato dalla complessità di indicatori. Per questo motivo abbiamo sviluppato un nostro modello di analisi basato su COSA STA FACENDO IL CONCORRENTE per poi definire COSA DEVO FARE PER BATTERLO ONLINE e soprattutto COME FARLO IN MANIERA SOSTENIBILE.

INBOUND MARKETING: COSA OFFRE REPORT NOT PROVIDED PER FARE INBOUND MARKETING

La nostra analisi e consulenza, di fatto, ti permette di sapere in anteprima se la strategia marketing è sostenibile per gli obiettivi che ti sei prefissato. Allo stesso modo si costruisce una strategia di inbound marketing efficiente, sfruttando sia i motori di ricerca che l’attività di comunicazione orientata sui contenuti che i tuoi concorrenti non stanno trattando o su cui è sostenibile la competizione. Leggi Esempio Inbound Marketing e Definizione

Non lo ipotizziamo, te lo dimostriamo con i numeri sul tavolo. Per questo forniamo un report marketing prima di farti la consulenza. Il report mostra i numeri chiari, puliti che tutti possono leggere, la nostra consulenza serve per supportarti (nel caso ne avessi bisogno) per ottimizzare la strategia in funzione dei numeri del TUO report marketing.

Unisciti al gruppo Facebook Contattaci
 
Inbound Marketing - Libro eBook

Libro Inbound Marketing – Versione eBook del Libro di Inbound marketing

Inbound Marketing Libro in versione eBook gratis

Questo ebook sull’inbound marketing ha lo scopo di approfondimento sul tema senza presunzione.

L’obiettivo dell’ebook gratuito è quello di aggiornarlo con nuove storie ed esempi sull’inbound marketing che spiegano sempre meglio l’efficienza della metodologia in ambito delle attività di marketing.
 
  DOWNLOAD EBOOK GRATIS   

Perchè Scegliere Di Avere Un Report Seo Completo Per Analizzare La Concorrenza Online

  • Perché non esiste nessun altro servizio seo che ti offre la stessa tipologia di analisi dettagliata
  • Perché la nostra metodologia di analisi abbatte del 90% i tempi che ogni consulente Seo impiega per fare un’analisi
  • Perché oltre al report ottieni un confronto seo avanzato per fare delle scelte strategiche
  • Perché 19 anni di esperienza online possono esserti di aiuto

Se Ti Occupi Di Seo, Ecco Cosa Puoi Ottenere Da Report Not Provided;

  • Report delle Query Not Provided ESATTE (calcolate matematicamente) – A partire da 500€
    • No Keyword Tool
    • Servizio report completo chiavi in mano
  • Mappa semantica dei contenuti rilevanti – A partire da 500€
    • Analisi Matematica delle correlazioni semantiche
    • Mentre tu ti occupi di altro, noi ti prepariamo lo schema editoriale preciso per battere i concorrenti
Vedi Offerte   Vedi Esempio Leggi Feedback

 

Servizi Aggiuntivi Per Web Agency o Azienda

  • Consulenza e Progettazione Sito Web – A partire da 1.800€
  • Check Up Sito Web – A partire da 500€
  • Analisi SEO – A partire da 500€
  • Consulenza Seo Avanzata – A partire da 100€ /ora

Tutti i prezzi esposti si intendono + iva 

Segui Report Not Provided  

Canale Youtube   Canale Telegram
Unisciti al nostro gruppo di discussione sulla SEO
 
1 commento

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *