serp google motori di ricerca

Inbound Marketing: Not Provided e Posizionamento Motori di Ricerca

Indice Contenuto sulla Strategia Seo, Inbound Marketing e Not Provided

Inbound Marketing e Posizionamento Sito Web sui motori di ricerca

Quando hai un’attività online la tua prima necessità è ottenere del traffico di visitatori che hanno interesse nella tua offerta commerciale. Questo interesse deve essere coltivato per generare contatti commerciali, vendite e referenze per la tua attività online. 

 Se già sai come funzionano i motori di ricerca vai oltre questo paragrafo

 

Avere un sito web significa aver creato un nodo che deve essere connesso ad altri nodi della rete per essere trovato. L’unico sistema che un sito web ha di essere trovato rispetto ad una ricerca da Google è di avere dei contenuti correlati alla semantica contestuale.

Se scrivi contenuti di patate, il tuo sito avrà delle possibilità di essere rintracciato da chi cerca patate, se scrivi di cipolle avrà possibilità di essere rintracciato da chi cerca cipolle.

Se scrivi contenuti su cipolle e patate, Google permette di farti trovare per entrambi, ma deve stabilire dei pesi in funzione del quale i tuoi contenuti hanno più rilievo per definire meglio i tuoi confini.

Allo stesso modo, se scrivi di patate ed altri “n” milioni di persone scrivono di patate, Google per scegliere quali risultati mostrare a chi cerca “patate” dal motore di ricerca, dovrà applicare un valore ad ogni contenuto al fine di mostrare in ordine di priorità i contenuti più rilevanti.

La rilevanza di un contenuto è definita in funzione di diverse variabili che è inutile discutere qui, quello che è importante che tu sappia adesso è che il contenuto che risulta essere più rilevante e semanticamente correlato alla ricerca è quello che ottiene un posizionamento sui motori di ricerca migliore degli altri contenuti concorrenti.

 Come posizionare un contenuto sui motori di ricerca meglio dei concorrenti? 

Per posizionare un contenuto sui motori di ricerca meglio degli altri, oltre le attività di ottimizzazione on page e del sito web, devi:

  • Analizzare i contenuti dei concorrenti
  • Studiare il contesto di riferimento
  • Sapere come le persone raggiungono i contenuti esistenti sulla serp di Google significa studiare la query che le persone compongono per cercare contenuti dai motori di ricerca

Se cerco “occhiali da sole specchiati” sto definendo un campo di ricerca, suggerendo al motore di ricerca di mostrarmi i siti web che offrono occhiali dal sole specchiati.

Se il motore di ricerca mi mostrasse occhiali da sole generici, significa che:

  • nessun sito web offre occhiali da sole specchiati
  • nessun sito web ha scritto contenuti che identificano il prodotto con occhiali da sole specchiati

In sostanza, il motore di ricerca mostra in serp ciò che ritiene più pertinente partendo da quello che è scritto dentro le pagine web e da come esse sono connesse rispetto alla rete semantica di pertinenza.

 Come fare inbound marketing se tutti scrivono gli stessi contenuti e come risultare più rilevanti di altri? 

Fare inbound marketing significa far trovare il proprio sito web in corrispondenza del campo semantico definito dalle persone che cercano informazione online.

⇒ Tornando all’esempio degli occhiali da sole specchiati.

In un’attività di inbound marketing per far trovare il sito web che vende anche occhiali da sole specchiati sarà necessario definire prima lo spettro semantico che definisce questi oggetti, poi osservare come gli altri siti web sono presenti online e sulla base dei competitors analizzare le ricerche fatte dalle persone per trovare questi oggetti.

Essere posizionati sui motori di ricerca solo in corrispondenza della ricerca “occhiali da sole specchiati” non sarà l’unica azione e non definirà il successo in termini di vendite.

Applicare un piano di inbound marketing significa far arrivare le persone interessate rispetto a differenti modalità di ricerca per lo stesso oggetto del desiderio.

Nello specifico, ogni tematica che è legata semanticamente agli occhiali da sole specchiati sarà oggetto di interesse per la costruzione di contenuti che conducano le persone al sito web.

Motori di ricerca ed inbound marketing

 Fare inbound marketing significa essere pertinenti ed utili alla ricerca da parte delle persone con il fine di risultare rilevanti rispetto alla massa. 

Esempio di creatività nello sviluppo di un piano di inbound marketing dopo aver analizzato le serp non coperte dalla concorrenza o trascurate in termini di rilevanza

Esempio: Se analizzando i contenuti della concorrenza di chi vende occhiali da sole, scoprissi che ci sono delle serp “non coperte” con dei volumi di ricerca interessanti, punterei all’acquisizione di rilevanza per quelle serp a cui i miei concorrenti non si stanno indicizzando con rilevanza, o lo stanno facendo con poco “peso”.

Immaginiamo che nell’analisi dei competitors scoprissi che per “occhiali polarizzati” potrei ottenere un ottimo risultato in termini di posizionamento organico sui motori di ricerca, il CTR per Adwords è utile e non dispendioso, allora costruirei un piano di Inbound Marketing su due livelli di azione.

  1. Da un lato costruirei contenuti pertinenti ad “occhiali polarizzati”
  2. Dall’altro lato costruirei un contenuto di facile comprensione ed utilità, un video, un’ immagine, un’infografica, e lo metterei in evidenza con annunci sponsorizzati.

Lo scopo creativo è quello di acquisire rilevanza rispetto alle serp scelta, mostrando risultati attinenti ai vantaggi degli occhiali da sole polarizzati, inserendomi così in una nicchia per poi offrire anche altro.

 Con gli annunci sponsorizzati cercherei di ottenere l’effetto rebound dell’informazione stimolando il passaparola del contenuto, incentivato da un buono sconto sull’acquisto di un paio di occhiali da sole con lenti polarizzate.

In sostanza, cosa serve comprendere per fare inbound marketing;

Fare un piano di inbound marketing  significa definire il valore di un oggetto attraverso i contenuti che sono ad esso correlati.

Come fare inbound marketing meglio degli altri

Il nostro metodo per definire un piano di inbound marketing meglio degli altri nasce dall’applicazione dell’analisi matematica al web.

Noi partiamo dall’analisi matematica di un contenuto web per definire il peso del contenuto rispetto alle correlazioni semantiche che il motore di ricerca mostrerà in funzione di una query di ricerca.

Se hai delle nozioni semplici di matematica provo a spiegarti come abbiamo applicato la matematica al web:

Una query di ricerca che genera una serp è per noi un’incognita “x” da definire rispetto ad una funzione complessa che genera i risultati in serp.

Se io definisco dei limiti a questo campo, ne conferisco dei valori di peso standardizzando gli elementi di un contenuto, ottengo che ho dei parametri di misurazione che mi permettono di comparare 2 contenuti.

Una serp è un campo definito, dove i valori in campo sono determinati dai contenuti che definiscono i limiti della ricerca.

Noi abbiamo applicato un algoritmo che ci permette di partire dal contenuto indicizzato sulla serp di Google, standardizzare i valori e definire quali saranno le uniche query che lo indicizzeranno.

Il risultato è una risposta matematicamente indiscutibile.

In questo modo definiamo le query che poi determineranno i Not Provided dentro Google Analytics.

 Come lavora la funzione e l’algoritmo e su quali dati definisce le query Not Provided? 

È evidente che non possiamo svelarti il nostro algoritmo, ma posso dirti che grazie a questo studio e continua analisi delle serp,  abbiamo fatto le seguenti riflessioni;

Nonostante un testo possa essere costruito per essere presente su una serp, spesso il suo “peso” e la sua rilevanza in serp non è calibrata a dovere per raggiungere l’obiettivo desiderato.

Il suo valore dipende non solo da quello che ha scritto, da come è linkato o da come è stato ottimizzato il sito web che lo contiene, ma soprattutto dalla sua distanza semantica rispetto agli altri contenuti. 

In termini matematici, questo fenomeno è quello che spiega il valore di un hub rispetto ad una rete più ampia.

Se immaginiamo una pagina web come un singolo nodo dell’intero sito web, e consideriamo quest’ultimo come un nodo di una rete semantica più grande, possiamo anche dedurre che ciò che produce valore e determina il peso semantico di un contenuto rispetto ad un altro non dipende solamente da quello che scrivi dentro una pagina web, ma da come lo scrivi in funzione delle variabili in gioco e soprattutto della concorrenza.

I contenuti della concorrenza indicizzati sulla serp, infatti, sono i punti che definiscono la distanza semantica tra te e la query definita da chi cerca.

La nostra intuizione ha generato quello che oggi conosciamo come Report Not Provided.

Per ogni contenuto indicizzato in serp definiamo quali sono le uniche combinazioni di query che lo possono indicizzare, quale rilevanza (peso) ha il contenuto rispetto alla concorrenza e quanto serve al contenuto per risultare semanticamente più rilevante rispetto agli altri.

Sulla base di queste valutazioni è possibile avere un preciso piano editoriale, una previsione del numero di contenuti necessari per comparire nelle serp più rilevanti, ed a volte, sconosciute dalla concorrenza e definire insieme a chi si occupa di seo per il tuo progetto digitiale le linee operative per migliorare l’indicizzazione sfruttando i dati e le informazioni che oggi nessun consulente seo può avere, perché nessuno strumento conosciuto per l’analisi seo permette di studiare la serp partendo da un’analisi matematica.

Chatta con un operatore  Chiama subito
Se vuoi usare Report Not Provided per studiare i tuoi competitors compila il modulo sotto

Contattaci

FAI MARKETING AZIENDALE? ALLORA PUÒ INTERESSARTI QUESTO

 

Il testo che leggerai non vuole farti cambiare le tue idee sul marketing, ma ti darà visione di come il marketing attraverso la struttura web sia più stimolante grazie ai sistemi di misurazione, tracciabilità e calcolo previsionale dei risultati.

Il tuo marketing in azienda non è affatto sbagliato, ma quello che leggerai ti permetterà di confrontarti con chi come me giornalmente applica i modelli di marketing per la propria azienda fisica digitalizzata.

La sorpresa sarà che il marketing attraverso il web ti sembrerà più reale di quello che fino ad oggi hai letto, approfondito e/o cercato di comprendere e che, diciamoci la verità, non è affatto facile da controllare.

Se ti fa piacere, dopo la lettura sono disponibile ad un confronto sul testo per raccontarti un po’ meglio cosa faccio e perché ho deciso di digitalizzare la mia impresa.

 

COMPRA SU LA FELTRINELLI LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU ILMIOLIBRO LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU AMAZON VERSIONE DIGITALE A – 25,00€

 

LEAD GENERATION: LIBRO EBOOK
A COSA SERVONO I NOSTRI REPORT MARKETING, CONSULENZA DI MARKETING ONLINE, COME FACCIAMO ANALISI SEO E COME VENDIAMO LISTE CONTATTI (LEAD) PROFILATI: VENDITA LISTE INDIRIZZI EMAIL, LISTE CONTATTI TELEFONICI, DATABASE EMAIL PROFILATI PER CATEGORIA, LISTE NOMINATIVI PER AZIENDE E PRIVATI

VENDITA LISTE CONTATTI TELEFONICI, NOMINATIVI E DATABASE INDIRIZZI EMAIL PROFILATI | (VENDITA LEAD)

Sì, possiamo fornirti liste di contatti profilati sul tuo settore (NO LISTE PRONTE). Costruiamo la lista nominativi, contatti telefonici e indirizzi email appositamente per la tua azienda, contatti di persone interessate ad approfondire l’offerta del tuo servizio. La nostra proposte è che attiviamo il nostro funnel (struttura) per generare traffico profilato verso un punto e da lì ottenere i contatti di interesse di persone che lasciano nominativi, indirizzo email e contatto telefonico per ricevere informazioni sulla tua offerta.

Chiedi subito come ottenere nominativi e contatti telefonici profilati

REPORT MARKETING VS KEYWORDS TOOLS

I nostri report marketing sono utili per gli uffici marketing che hanno necessità di conoscere i dati della concorrenza online.

La differenza tra il nostro servizio di report marketing e l’utilizzo dei tools per monitorare i dati online è che i keyword tools e tools per l’analisi seo sono “operatore dipendente”, i nostri report sulle statistiche ed i dati della concorrenza sono personalizzati sul tuo progetto e sui tuoi obiettivi.

STRUMENTI DI ANALISI SEO “OPERATORE DIPENDENTE” VS CONSULENZA CON MARKETING REPORT 

Se il tuo ufficio marketing deve definire il budget e le strategie marketing per l’azienda è necessario che debba avere dei dati di mercato puliti e privi di “rumore” determinato dalla complessità di indicatori. Per questo motivo abbiamo sviluppato un nostro modello di analisi basato su COSA STA FACENDO IL CONCORRENTE per poi definire COSA DEVO FARE PER BATTERLO ONLINE e soprattutto COME FARLO IN MANIERA SOSTENIBILE.

INBOUND MARKETING: COSA OFFRE REPORT NOT PROVIDED PER FARE INBOUND MARKETING

La nostra analisi e consulenza, di fatto, ti permette di sapere in anteprima se la strategia marketing è sostenibile per gli obiettivi che ti sei prefissato. Allo stesso modo si costruisce una strategia di inbound marketing efficiente, sfruttando sia i motori di ricerca che l’attività di comunicazione orientata sui contenuti che i tuoi concorrenti non stanno trattando o su cui è sostenibile la competizione. Leggi Esempio Inbound Marketing e Definizione

Non lo ipotizziamo, te lo dimostriamo con i numeri sul tavolo. Per questo forniamo un report marketing prima di farti la consulenza. Il report mostra i numeri chiari, puliti che tutti possono leggere, la nostra consulenza serve per supportarti (nel caso ne avessi bisogno) per ottimizzare la strategia in funzione dei numeri del TUO report marketing.

Unisciti al gruppo Facebook Contattaci
 
Inbound Marketing - Libro eBook

Libro Inbound Marketing – Versione eBook del Libro di Inbound marketing

Inbound Marketing Libro in versione eBook gratis

Questo ebook sull’inbound marketing ha lo scopo di approfondimento sul tema senza presunzione.

L’obiettivo dell’ebook gratuito è quello di aggiornarlo con nuove storie ed esempi sull’inbound marketing che spiegano sempre meglio l’efficienza della metodologia in ambito delle attività di marketing.
 
  DOWNLOAD EBOOK GRATIS   

Perchè Scegliere Di Avere Un Report Seo Completo Per Analizzare La Concorrenza Online

  • Perché non esiste nessun altro servizio seo che ti offre la stessa tipologia di analisi dettagliata
  • Perché la nostra metodologia di analisi abbatte del 90% i tempi che ogni consulente Seo impiega per fare un’analisi
  • Perché oltre al report ottieni un confronto seo avanzato per fare delle scelte strategiche
  • Perché 19 anni di esperienza online possono esserti di aiuto

Se Ti Occupi Di Seo, Ecco Cosa Puoi Ottenere Da Report Not Provided;

  • Report delle Query Not Provided ESATTE (calcolate matematicamente) – A partire da 500€
    • No Keyword Tool
    • Servizio report completo chiavi in mano
  • Mappa semantica dei contenuti rilevanti – A partire da 500€
    • Analisi Matematica delle correlazioni semantiche
    • Mentre tu ti occupi di altro, noi ti prepariamo lo schema editoriale preciso per battere i concorrenti
Vedi Offerte   Vedi Esempio Leggi Feedback

 

Servizi Aggiuntivi Per Web Agency o Azienda

  • Consulenza e Progettazione Sito Web – A partire da 1.800€
  • Check Up Sito Web – A partire da 500€
  • Analisi SEO – A partire da 500€
  • Consulenza Seo Avanzata – A partire da 100€ /ora

Tutti i prezzi esposti si intendono + iva 

Segui Report Not Provided  

Canale Youtube   Canale Telegram
Unisciti al nostro gruppo di discussione sulla SEO
 
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *