strumenti_analisi_not_provided

Come funziona il not provided

Il Not Provided è un’etichetta che aggrega tutti i dati delle ricerche effettuate sul motore di ricerca mentre si è loggati con un account Google.

Quando una persona loggata con un account Google effettua una ricerca, ad esempio:

Come funziona Google Analytics e Not Provided

Questa Keyprhase rimane mascherata nei dati Analytics di un sito web.

Prima del Not Provided, Google Analytics mostrava al proprietario del sito come le persone raggiungevano il sito attraverso il motore di ricerca e con quali precise chiavi di ricerca.

Questo dato era molto importante per raffinare i contenuti e fare dei report analytics più puntuali e precisi sotto l’aspetto metodologico.

Infatti, se io conoscessi il modo in cui le persone trovano il mio sito, attraverso quali Keywords e Keyphrase, avrei maggiore controllo dei contenuti da produrre per massimizzare le visite sul mio sito.

Conoscere le parole con cui le persone raggiugono il mio sito significa godere di un vantaggio rispetto agli altri sul posizionamento dei miei contenuti.

Conoscere le parole con cui le persone raggiugono il mio sito significa godere di un vantaggio rispetto agli altri sul posizionamento dei miei contenuti.

Il Not Provided ha creato questa maschera che limita e rende più complessa l’analisi, costringendo i proprietari dei siti web a ipotizzare le ricerche senza averne una traccia esplicita da parte di google attraverso gli analytics.

Il Not Provided è un’etichetta che viene mostrata all’interno di Google Analytics per rendere “anonime” le ricerche effettuate tramite il motore di ricerca in un sistema di ricerca in Https (quindi sistema di sicurezza).

 Le ricerche effettuate su Google sono nascoste quando:

  •  Usi un account Google e sei loggato
  • Usi Google dopo esserti sloggato (Per la serie: So chi sei inutile che cerchi di fregarmi”)
  • Quando utilizzi Google impostato come browser predefinito
  • Quando utilizzi Firefox dalla versione 14

 In pratica, Google ama giocare 🙂

 Se vuoi ricercare informazione tramite il suo motore di ricerca devi sapere che le tue ricerche rimarranno nascoste a tutti, tranne che a lui 🙂

Se invece vuoi avere una panoramica più chiara di come le persone arrivano sul tuo sito e di quali potenzialità hai per migliorare allora rivolgiti a Report Not Provided.

Leggi le FAQ Vedi Esempio Leggi Prezzi

 

La differenza tra scoprire l'acqua calda e fornire dei risultati SEO
Chi si occupa di SEO conosce benissimo il valore del Not Provided.

Nel tuo caso, o nei siti per cui ti occupi di attività SEO, che valore riscontri nell’etichetta dei Not Provided?

80%, 90%, di più?

Ecco, considera se riuscissi ad avere visibile quel dato, non credi possa servirti per lavorare meglio?

  • E se scoprissi che tutto il lavoro di posizionamento fatto per un sito non ha rilevanza e quindi non produce risultati?
  • E se hai un concorrente più forte di te che ti “mangia” gran parte del traffico per delle query che facilitano la conversione?

Che fai? Compri all’infinito keywords tramite Adwords?

Sì, certo è una possibilità, ma quanto è sostenibile? Per quanto tempo?

La nostra analisi non vuole scoprire l’acqua calda, ma rendere evidente il modo in cui le persone cercano e trovano i tuoi contenuti, ma soprattutto stabilire un peso ed un valore del posizionamento rispetto al volume di ricerca.

Se ti trovano 10 persone al mese hai un determinato peso ed una relativa influenza, se ti trovano 10.000 persone al mese su delle query competitive e con un potenziale di conversione elevato hai un altro valore.

Mi sembra ovvio, no?

Allora prova a scoprire il Not Provided e capirai la differenza tra il dire ed il fare.

Chatta con un operatore  Chiama subito

 

 

 

Immagine @unsplash.com/

1 commento
  1. Keri says:

    It’s perfect time to make some plans for the longer term and
    it is time to be happy. I have learn this publish and if I could I desire to counsel you few fascinating issues or advice.

    Perhaps you could write subsequent articles relating to this article.
    I want to read more issues about it!

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *