DDAC 2018 - Disney Data Report: il Report SEO Disney - parchi Disney - Disneyland Paris - SEO

Disney Data Report: il Report SEO Disney

Disney Data Analytics 2018

The Walt Disney Company, comunemente nota come Walt Disney o semplicemente Disney, è un multinazionale americana di mass media e un conglomerato di intrattenimento, con sede nei Walt Disney Studios di Burbank, in California. È il più grande conglomerato di media indipendente del mondo in termini di entrate rispetto a NBCUniversal e WarnerMedia, che sono rispettivamente di proprietà dei giganti delle telecomunicazioni Comcast e AT & T.

La compagnia fu fondata il 16 ottobre 1923 – dai fratelli Walt e Roy Disney – come Disney Brothers Cartoon Studio, e operò anche sotto i nomi di The Walt Disney Studio e Walt Disney Productions prima di cambiare ufficialmente il suo nome in The Walt Disney Company nel 1986. La società è cresciuta fino a diventare leader nel settore dell’animazione americana prima di diversificarsi in produzione di film d’azione, televisione e parchi a tema.

Dagli anni ’80, Disney ha creato e acquisito divisioni aziendali al fine di commercializzare contenuti più maturi rispetto a quelli tipicamente associati ai suoi marchi di punta orientati alla famiglia.

Come in tutte le grandi famiglie non mancano gli errori o le sviste, soprattutto le sviste SEO.

Analisi dei siti internet Disney

Sono circa due anni che analizzo la serp di google relativamente al mondo dei giochi e dell’entertainment e sono due anni che esclamo:

come è possibile che non intervengano!

Partiamo dall’inizio. Forse quello di cui non hai idea è di quanti domini e sottodomini dispone la Disney.

Dato che sono veramente tanti, mi limiterò a citare il dominio principale e quello del Disney Store o shopDisney.

The Walt Disney Company in Italia dispone dei seguenti siti web:

  • video.disney.it
  • giochi.disney.it
  • tv.disney.it
  • disneyjunior.disney.it
  • inspired.disney.it
  • www.disney.it
  • film.disney.it
  • disneychannel.disney.it
  • marvelkids.disney.it
  • principesse.disney.it
  • disneyxd.disney.it
  • concorsi.disney.it
  • baby.disney.it
  • redazione-topolino.disney.it
  • dc-app.disney.it
  • concorsi-web.disney.it
  • frozen.disney.it
  • disney-colora.disney.it
  • starwars.disney.it
  • concorsi-online.disney.it
  • eventi.disney.it
  • topolino.disney.it
  • parchi.disney.it
  • cerca.disney.it
  • divertiamociastarebene.disney.it
  • music.disney.it

E infine il neonato www.shopdisney.it registrato a febbraio del 2017 e messo online come sito web a novembre del 2017 con il suo sottodominio stores.shopdisney.it

Che motivo c’è di avere tutti questi sottodomini, non si poteva fare un sito unico?

No, è corretto avere tutti questi sottodomini in casi come Disney, non sto parlando di SEO, in quanto ogni sottodominio è un sito completo e non sarebbe possibile con un semplice menù nell’header comunicare così tante sezioni così come fare delle azioni verticali nel campo del marketing

SEO Report Disney

Con tutto questo ben di Dio diventa ardua un’analisi seo, ma non impossibile.

Verrebbe da pensare di dover utilizzare qualche SEO Tool Online, ma i risultati sono palesemente ridicoli quando inputando disney.it nel rigo di ricerca dei keyword tool viene fuori che la Disney in Italia ottiene dalle 52 alle 110.000+ visite organiche. Imbarazzante!

Questi ridicoli risultati rendono ancora più arduo il compito di voler analizzare Disney Italia nel versante del web.

Alla fine, un metodo lo abbiamo trovato e l’occhio vigile di Report Not Provided afferma che: 

Disney Italia produce mediamente, in base al mese dell’anno, un milione e settecentrotrentasette mila – 1.737.000 visite organiche al mese e il neonato shopdisney.it produce 59.000 visite organiche al mese.

A tutte queste visite vanno aggiunte quelle generate dal traffico diretto indotto sia dal forte brand dell’azienda che dai loro canali televisivi oltre che dalle svariate pubblicità, campagne email, social, affiliazioni e chi più ne ha, più ne metta. 

Complimenti, ma…

Sviste SEO

Incredibili e strabilianti i risultati di Disney, ma come in tutte le buone famiglie ci sono diverse sviste SEO di cui almeno un paio meritano di essere attenzionate.

Data l’inaffidabilità previsionale dei tool allora come mi sono accorto di queste sviste?

Beh, il sito in cui navighi adesso contiene la proposta di valore già nel nome dominio, inoltre sono sempre stato abituato a ragionare così:

  1. Ha ancora un senso la nostra presenza qui?
  2. In che modi?
  3. Con quali contenuti?
  4. Con quali tempi?

Queste domande sono le stesse domande che ogni azienda si pone a inizio anno lavorativo, cioè adesso.
Senza dubbio Disney tra film pixar, marvel, giochi, giocattoli, idee etc. etc. non si discute, ma… 

Aziendalmente parlando alzo l’asticella, come portare un utente al sito e dal sito alla conversione?
Questa dovrebbe essere la vera domanda a cui non è per nulla facile trovare risposta, ma è in tal senso che bisognerebbe procedere.

Come dicevo sono due anni che seguo il settore e ponendomi le suddette domande sono arrivato a selezionare delle parole chiave che potrebbero convertire e che allo stesso tempo abbiano un discreto volume di ricerca mensile su google.

Per rispondere alla domanda me ne sono dovuto porre ancora un’altra: 

Se dovessi regalare un gioco o un giocattolo a dei bambini e non avendo idea di cosa regalare come lo cercherei sui google?

Giochi per bambini! O al massimo per bambine! Chi non ha un personaggio disney nel cuore anche tra noi adulti? Oops, ma i disney store sono solo in 18 città in Italia, ok lo cercherò online.

Scopro con grande stupore che nè Disney,Lego , nè PlayMobil compaiono in serp.

La più totale assenza in SERP negli ultimi 2 anni per:

  • giochi per bambini
  • giochi per bambine 
  • peluche

queste senza dubbio le più evidenti parole chiave per cui sono assenti in serp dei motori di ricerca.

Giochi per bambini genera 110.000 ricerche mensili su google in Italia, mentre giochi per bambine ne genera 12.100 e altrettante 60.500 vengono generate dalla parola chiave peluche.

Come è possibile che non intervengano!

Eppure, per la parola chiave “peluche disney” o “personaggio disney” sono in prima posizione organica.

Scelta o svista SEO?

In un mondo dove non esiste solo quello online, dove si devono espletare 1000 task al giorno e dove si devono gestire così tanti siti web e per solo una nazione, quella italiana, ho motivo di ritenere che si tratti di una svista SEO che perdura da 2 anni a questa parte.

Se fosse stata una scelta, da parte dalla Disney, allora non la condivido in quanto quelle parole chiave, ammesso e non concesso che non convertano, fanno comunque parte della keyword competition da contrapporre ad una campagna di branding.

Sono dell’idea che si tratti di una svista perché a ben vedere i siti Disney hanno 53.000+ parole chiave posizionate, mentre shopDisney ha 7.000+ parole chiave posizionate in meno di un anno.

Numeri impressionanti, da fare invidia a qualsiasi operatore del mestiere SEO.

Numeri impossibili da raggiungere da soli, ma raggiungibili da un team di esperti di Marketing, SEO e SEM come è ovvio che sia.

SEO – il Film Disney

Ecco il film SEO, targato Disney, che scatta nella mia mente. Volendomi immedesimare di essere parte del loro team, comprendo immediatamente che serve un aiuto, in quanto le parole chiave sono veramente tante.

Mi viene logico pensare a uno o più tool per le parole chiave, ma ho già dimostrato la loro incapacità previsionale dei dati a differenza dell’eccellente monitoraggio keyword che svolgono.

Quindi, secondo me si sono presi uno o più tool e sono uscite fuori 100.000 parole chiave da coprire online e in un elenco così vasto ed enorme di keyword, nessuno nel team di marketing si è accorto dell’assenza di alcune importanti parole chiave.

Non ti piace questo finale del film SEO?

Te ne offro uno di riserva, un finale con lieto fine. Disney, così come Lego e PlayMobil, hanno volutamente lasciato scoperte alcune parole chiave. La giustificazione di questa scopertura è quella di permettere il posizionamento sui motori della catena Toyscenter, loro partneraffiliato. In questo modo a ben vedere è sempre Disney a vendere.

Spero di averti fatto riflettere.

Chatta con un operatore  Chiama subito
Hai un progetto da realizzare? Affidati a noi!

Contattaci

FAI MARKETING AZIENDALE? ALLORA PUÒ INTERESSARTI QUESTO

  Il testo che leggerai non vuole farti cambiare le tue idee sul marketing, ma ti darà visione di come il marketing attraverso la struttura web sia più stimolante grazie ai sistemi di misurazione, tracciabilità e calcolo previsionale dei risultati.Il tuo marketing in azienda non è affatto sbagliato, ma quello che leggerai ti permetterà di confrontarti con chi come me giornalmente applica i modelli di marketing per la propria azienda fisica digitalizzata.La sorpresa sarà che il marketing attraverso il web ti sembrerà più reale di quello che fino ad oggi hai letto, approfondito e/o cercato di comprendere e che, diciamoci la verità, non è affatto facile da controllare. Se ti fa piacere, dopo la lettura sono disponibile ad un confronto sul testo per raccontarti un po’ meglio cosa faccio e perché ho deciso di digitalizzare la mia impresa.   COMPRA SU LA FELTRINELLI LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU ILMIOLIBRO LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU AMAZON VERSIONE DIGITALE A – 25,00€  
LEAD GENERATION: LIBRO EBOOK
A COSA SERVONO I NOSTRI REPORT MARKETING, CONSULENZA DI MARKETING ONLINE, COME FACCIAMO ANALISI SEO E COME VENDIAMO LISTE CONTATTI (LEAD) PROFILATI: VENDITA LISTE INDIRIZZI EMAIL, LISTE CONTATTI TELEFONICI, DATABASE EMAIL PROFILATI PER CATEGORIA, LISTE NOMINATIVI PER AZIENDE E PRIVATI

VENDITA LISTE CONTATTI TELEFONICI, NOMINATIVI E DATABASE INDIRIZZI EMAIL PROFILATI | (VENDITA LEAD)

Sì, possiamo fornirti liste di contatti profilati sul tuo settore (NO LISTE PRONTE). Costruiamo la lista nominativi, contatti telefonici e indirizzi email appositamente per la tua azienda, contatti di persone interessate ad approfondire l’offerta del tuo servizio. La nostra proposte è che attiviamo il nostro funnel (struttura) per generare traffico profilato verso un punto e da lì ottenere i contatti di interesse di persone che lasciano nominativi, indirizzo email e contatto telefonico per ricevere informazioni sulla tua offerta. Chiedi subito come ottenere nominativi e contatti telefonici profilati

REPORT MARKETING VS KEYWORDS TOOLS

I nostri report marketing sono utili per gli uffici marketing che hanno necessità di conoscere i dati della concorrenza online. La differenza tra il nostro servizio di report marketing e l’utilizzo dei tools per monitorare i dati online è che i keyword tools e tools per l’analisi seo sono “operatore dipendente”, i nostri report sulle statistiche ed i dati della concorrenza sono personalizzati sul tuo progetto e sui tuoi obiettivi.

STRUMENTI DI ANALISI SEO “OPERATORE DIPENDENTE” VS CONSULENZA CON MARKETING REPORT 

Se il tuo ufficio marketing deve definire il budget e le strategie marketing per l’azienda è necessario che debba avere dei dati di mercato puliti e privi di “rumore” determinato dalla complessità di indicatori. Per questo motivo abbiamo sviluppato un nostro modello di analisi basato su COSA STA FACENDO IL CONCORRENTE per poi definire COSA DEVO FARE PER BATTERLO ONLINE e soprattutto COME FARLO IN MANIERA SOSTENIBILE.

INBOUND MARKETING: COSA OFFRE REPORT NOT PROVIDED PER FARE INBOUND MARKETING

La nostra analisi e consulenza, di fatto, ti permette di sapere in anteprima se la strategia marketing è sostenibile per gli obiettivi che ti sei prefissato. Allo stesso modo si costruisce una strategia di inbound marketing efficiente, sfruttando sia i motori di ricerca che l’attività di comunicazione orientata sui contenuti che i tuoi concorrenti non stanno trattando o su cui è sostenibile la competizione. Leggi Esempio Inbound Marketing e DefinizioneNon lo ipotizziamo, te lo dimostriamo con i numeri sul tavolo. Per questo forniamo un report marketing prima di farti la consulenza. Il report mostra i numeri chiari, puliti che tutti possono leggere, la nostra consulenza serve per supportarti (nel caso ne avessi bisogno) per ottimizzare la strategia in funzione dei numeri del TUO report marketing. Unisciti al gruppo Facebook Contattaci
 
 
Inbound Marketing - Libro eBook

Libro Inbound Marketing – Versione eBook del Libro di Inbound marketing

Inbound Marketing Libro in versione eBook gratis

Questo ebook sull’inbound marketing ha lo scopo di approfondimento sul tema senza presunzione. L’obiettivo dell’ebook gratuito è quello di aggiornarlo con nuove storie ed esempi sull’inbound marketing che spiegano sempre meglio l’efficienza della metodologia in ambito delle attività di marketing.     DOWNLOAD EBOOK GRATIS   

Perchè Scegliere Di Avere Un Report Seo Completo Per Analizzare La Concorrenza Online

  • Perché non esiste nessun altro servizio seo che ti offre la stessa tipologia di analisi dettagliata
  • Perché la nostra metodologia di analisi abbatte del 90% i tempi che ogni consulente Seo impiega per fare un’analisi
  • Perché oltre al report ottieni un confronto seo avanzato per fare delle scelte strategiche
  • Perché 19 anni di esperienza online possono esserti di aiuto

Se Ti Occupi Di Seo, Ecco Cosa Puoi Ottenere Da Report Not Provided;

  • Report delle Query Not Provided ESATTE (calcolate matematicamente) – A partire da 500€
    • No Keyword Tool
    • Servizio report completo chiavi in mano
  • Mappa semantica dei contenuti rilevanti – A partire da 500€
    • Analisi Matematica delle correlazioni semantiche
    • Mentre tu ti occupi di altro, noi ti prepariamo lo schema editoriale preciso per battere i concorrenti
Vedi Offerte   Vedi Esempio Leggi Feedback  

Servizi Aggiuntivi Per Web Agency o Azienda

  • Consulenza e Progettazione Sito Web – A partire da 1.800€
  • Check Up Sito Web – A partire da 500€
  • Analisi SEO – A partire da 500€
  • Consulenza Seo Avanzata – A partire da 100€ /ora
Tutti i prezzi esposti si intendono + iva 

Segui Report Not Provided  

Canale Youtube   Canale Telegram
Unisciti al nostro gruppo di discussione sulla SEO
 
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *