Come scoprire in anticipo un'opportunità di posizionamento strategico prima di altri

Scoprire in Anticipo un’Opportunità di Posizionamento Strategico Prima di Altri

Come scoprire in anticipo un’opportunità di posizionamento strategico prima di altri

Se hai lavorato con un cliente o un sito per un lungo periodo, sai che può essere difficile mantenere le cose fresche, sia dal punto di vista delle idee sia da una prospettiva di interesse. Dopo tutto, non è un segreto che uno dei motivi comuni per cui la gente ama questo settore è il costante cambiamento.

Detto questo, mentre il cambiamento ci tiene sulle spine, c’è anche un elemento di coerenza che amo. Sì, i risultati della ricerca cambiano e le strategie si evolvono, ma alla fine della giornata la ricerca si riduce a creare qualcosa che sia accessibile, utile e importante per i tuoi clienti.

Inserisci parole chiave

Ho parlato molte volte di parole chiave e indovina cosa? Probabilmente ne parlerò anche dopo oggi. Perché? Perché le parole chiave sono il fondamento di qualsiasi programma SEO. Ci aiutano a capire in che modo i nostri clienti stanno cercando e ci aiutano a garantire a quei clienti le informazioni che desiderano.

Si, si. Ci siamo. Sappiamo perché le parole chiave sono importanti.

Un mio cliente con cui ho lavorato per diversi anni sta lanciando un nuovo sito. Un nuovo sito con un nuovo design, nuovi contenuti, nuovi URL e altro ancora. Mentre c’è sempre un po’ di lavoro di preparazione che va nella transizione di un sito (vale a dire, non lo incasinare), presenta anche una grande opportunità per guardare ciò che è attualmente lì, ciò che funziona e quali opportunità esistono.

Il che mi porta al concetto di un’analisi SWOT focalizzata su parole chiave.

Abbiamo dovuto eseguire un’analisi SWOT per una business class – e per essere sinceri, è davvero l’ultima volta che ci ho pensato. Fino a quando non ho iniziato davvero a scomporre il sito del cliente e ho realizzato esattamente cosa stavo facendo.

Stavo analizzando le loro parole chiave, punti di forza, punti deboli, opportunità e osservando le potenziali minacce che potrebbero derivare dagli aggiornamenti del sito.

Mi ha davvero aiutato a mostrarmi dove il sito stava andando bene, dove dovevamo adattarci e dove dovevamo concentrarci nei prossimi mesi. Quindi, scomponiamolo.

1. Dati sul rendimento delle parole chiave

Per ogni cliente, abbiamo una serie di temi di parole chiave (o entità… O qualsiasi altro modo in cui tu lo voglia chiamare). All’interno di questi temi, abbiamo una serie di frasi di parole chiave che sono più strettamente allineate con il nostro pubblico.

Per iniziare, ho scaricato le mie parole chiave principali da Google Analytics, annotandomi posizioni e pagine attualmente in classifica.

Comprendendo le posizioni esistenti (o la loro mancanza) e il tipo di ranking dei contenuti nei risultati corrispondenti, possiamo avere un’idea delle nostre pagine con le migliori prestazioni, i tipi di contenuti che guidano il traffico e dove abbiamo lacune nei contenuti e possiamo iniziare a identificare dove si trovano i nostri punti di forza e di debolezza.

2. Prestazioni della pagina di destinazione

Usando i dati delle parole chiave, ho scomposto ogni pagina dai suoi rispettivi termini e le posizioni associate a ciascun termine. Con questa vista, sono stato in grado di vedere quali pagine attualmente fanno il miglior lavoro di targeting dei nostri termini principali e allo stesso tempo corrispondono all’intento di ricerca.

Ovviamente, dobbiamo andare oltre il semplice ranking e guardare i dati di analiso delle pagine reali:

  • Che aspetto ha il traffico organico in ciascuna pagina?
  • Le pagine generano conversioni?
  • Stanno guidando persone altrove sul sito?
  • Qual è la frequenza di rimbalzo?

Se una pagina è in classifica per un numero di termini chiave, ma non sta generando conversioni o non sta portando il pubblico verso il basso del funnel, è il momento di ripensare il targeting e l’approccio.

3. Panorama dei risultati di ricerca

Una delle cose che preferisco fare è dare un’occhiata ai risultati di ricerca per capire veramente il tipo di contenuti che Google sta associando a termini specifici. Comprendendo non solo il risultato (mappe, shopping, immagini, caselle di risposta o answer box e così via), ma il contenuto nel risultato (pagine prodotto, post di blog, ricerche e altro), otteniamo un’immagine molto migliore dell’intento di ricerca e del tipo di contenuti di cui abbiamo bisogno.

Nell’ambito di questa analisi, ho dedicato del tempo a valutare i risultati della ricerca per ciascuno dei termini chiave. Fattori inclusi:

  • tipo di risultati (es: grafo della conoscenza, casella di risposta, locale, immagini)
  • tipi di siti (es: notizie, affari, blog)
  • punti di forza dei siti (es: brand equity, dominio, profilo backlink)
  • tipi di contenuti (ad esempio: pagine di prodotti, post di blog, articoli di notizie)

Se conosciamo il tipo di contenuto associato a parole chiave specifiche / temi di parole chiave, possiamo valutare se effettivamente abbiamo quel tipo di contenuto, se il nostro contenuto è il contenuto giusto, se abbiamo bisogno di nuovi contenuti o se possiamo migliorare il contenuto esistente per meglio competere nei risultati.

Ad esempio, se il risultato di una parola chiave di destinazione mostra solo contenuti di blog basati su domande, probabilmente non ha senso cercare di ottimizzare una pagina di prodotto attorno a quel termine. Tuttavia, forse abbiamo già un post sul blog che indirizza la query che può essere migliorata.

Ora stiamo pensando…

Cosa sono le opportunità di posizionamento strategico?

OPPORTUNITÀ: sono aree in cui esiste un volume di ricerca significativo per qualcosa di rilevante per i mercati di destinazione e ciò che la tua azienda offre, ma non vi è alcun contenuto sul sito per attirare quegli utenti. Ecco come lo troviamo.

4. Analisi SWOT delle parole chiave: individuazione delle opportunità di contenuto

Come per qualsiasi analisi, dare un senso ai dati è la chiave per mettere insieme una strategia di successo e realmente guidare i risultati.

Utilizzando tutti i dati e le informazioni raccolti sopra, ho iniziato a rispondere ad alcune delle domande più comuni associate a uno SWOT:

  • Cosa fai meglio di chiunque altro?
  • In questo caso, quali obiettivi realizziamo davvero bene?
  • Quali pagine funzionano davvero bene?
  • Dove si trovano i nostri punti di forza?
  • Cosa potresti migliorare?

C’era un numero di termini per i quali il sito non aveva alcuna presenza. Questo è facile. In altri casi, le pagine erano posizionate, ma in realtà non erano quelle giuste. Sì, sono presenti nei risultati di ricerca, ma una volta che i clienti sono arrivati alla pagina, se ne sono andati.

Quali buone opportunità di posizionamento puoi individuare?

Ogni volta che vedo un vecchio post sul blog per un termine importante, penso immediatamente a tutti i modi in cui riesco a rendere quel post nuovamente fresco.

  • Contiene informazioni obsolete?
  • È strutturato correttamente?
  • Ci sono CTA (inviti all’azione)?
  • Ci sono tendenze che possiamo identificare? Nel fare questa analisi, ho trovato una tendenza lampante attorno alle caselle di risposta o answer box. Termini generici che in precedenza erano stati più a metà del funnel ora mostravano quasi esclusivamente caselle di risposta, questo mi dice che avevamo bisogno di più contenuti top-of-the-the-funnel per competere.
  • Quali minacce possiamo prevedere? In una transizione del sito, questo è davvero importante. Per le pagine con le migliori prestazioni, è necessario garantire che i reindirizzamenti siano stati predisposti e che i contenuti siano mantenuti in linea con ciò che esiste attualmente e, ovviamente, dobbiamo essere preparati affinché i motori di ricerca cambino semplicemente i loro risultati.

5. Metti tutto insieme

Abbiamo tutti questi dati, abbiamo preparato il nostro SWOT e ora è il momento di fare qualcosa.

In questo caso, ho iniziato rispondendo alla domanda, quali opportunità daranno i maggiori risultati?

Una cosa di cui ultimamente stiamo parlando costantemente è tempo e risorse.

  • Come sfruttiamo al massimo il tempo che abbiamo?
  • Quali iniziative avranno il maggiore impatto sulle prestazioni?

Sulla base dei dati, ho scomposto le attività di cui avevamo bisogno, quali asset potrebbero essere migliorati, quali asset potrebbero essere riutilizzati e dove dovevamo concentrarci nuovamente. Una volta che ho avuto quella lista di articoli, sono stato in grado di dare la priorità agli articoli e fare un piano reale che avrebbe funzionato per il cliente e il nostro team.

Trova le opportunità di posizionamento strategico

Che tu abbia lavorato in un sito per un giorno, un mese, un anno o cinque anni, c’è sempre qualcosa di nuovo che puoi imparare quando riesci davvero a scavare i dati. Ancora più importante, c’è sempre qualcosa per stimolare il tuo interesse e ottenere il motore delle idee in esecuzione.

Prenditi il ​​tempo necessario per valutare realmente il tuo sito a livello di parola chiave e pagina. Non sai mai quali opportunità potresti trovare o quando la tua esperienza ti tornerà utile.

Serve aiuto? Ti offriamo una consulenza gratuita.

Chatta con un operatore  Chiama subito
Vuoi trovare le tue opportunità di posizionamento? Contattaci!

Contattaci

FAI MARKETING AZIENDALE? ALLORA PUÒ INTERESSARTI QUESTO

  Il testo che leggerai non vuole farti cambiare le tue idee sul marketing, ma ti darà visione di come il marketing attraverso la struttura web sia più stimolante grazie ai sistemi di misurazione, tracciabilità e calcolo previsionale dei risultati.Il tuo marketing in azienda non è affatto sbagliato, ma quello che leggerai ti permetterà di confrontarti con chi come me giornalmente applica i modelli di marketing per la propria azienda fisica digitalizzata.La sorpresa sarà che il marketing attraverso il web ti sembrerà più reale di quello che fino ad oggi hai letto, approfondito e/o cercato di comprendere e che, diciamoci la verità, non è affatto facile da controllare. Se ti fa piacere, dopo la lettura sono disponibile ad un confronto sul testo per raccontarti un po’ meglio cosa faccio e perché ho deciso di digitalizzare la mia impresa.   COMPRA SU LA FELTRINELLI LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU ILMIOLIBRO LA VERSIONE CARTACEA – 25,00€ COMPRA SU AMAZON VERSIONE DIGITALE A – 25,00€  
LEAD GENERATION: LIBRO EBOOK
A COSA SERVONO I NOSTRI REPORT MARKETING, CONSULENZA DI MARKETING ONLINE, COME FACCIAMO ANALISI SEO E COME VENDIAMO LISTE CONTATTI (LEAD) PROFILATI: VENDITA LISTE INDIRIZZI EMAIL, LISTE CONTATTI TELEFONICI, DATABASE EMAIL PROFILATI PER CATEGORIA, LISTE NOMINATIVI PER AZIENDE E PRIVATI

VENDITA LISTE CONTATTI TELEFONICI, NOMINATIVI E DATABASE INDIRIZZI EMAIL PROFILATI | (VENDITA LEAD)

Sì, possiamo fornirti liste di contatti profilati sul tuo settore (NO LISTE PRONTE). Costruiamo la lista nominativi, contatti telefonici e indirizzi email appositamente per la tua azienda, contatti di persone interessate ad approfondire l’offerta del tuo servizio. La nostra proposte è che attiviamo il nostro funnel (struttura) per generare traffico profilato verso un punto e da lì ottenere i contatti di interesse di persone che lasciano nominativi, indirizzo email e contatto telefonico per ricevere informazioni sulla tua offerta. Chiedi subito come ottenere nominativi e contatti telefonici profilati

REPORT MARKETING VS KEYWORDS TOOLS

I nostri report marketing sono utili per gli uffici marketing che hanno necessità di conoscere i dati della concorrenza online. La differenza tra il nostro servizio di report marketing e l’utilizzo dei tools per monitorare i dati online è che i keyword tools e tools per l’analisi seo sono “operatore dipendente”, i nostri report sulle statistiche ed i dati della concorrenza sono personalizzati sul tuo progetto e sui tuoi obiettivi.

STRUMENTI DI ANALISI SEO “OPERATORE DIPENDENTE” VS CONSULENZA CON MARKETING REPORT 

Se il tuo ufficio marketing deve definire il budget e le strategie marketing per l’azienda è necessario che debba avere dei dati di mercato puliti e privi di “rumore” determinato dalla complessità di indicatori. Per questo motivo abbiamo sviluppato un nostro modello di analisi basato su COSA STA FACENDO IL CONCORRENTE per poi definire COSA DEVO FARE PER BATTERLO ONLINE e soprattutto COME FARLO IN MANIERA SOSTENIBILE.

INBOUND MARKETING: COSA OFFRE REPORT NOT PROVIDED PER FARE INBOUND MARKETING

La nostra analisi e consulenza, di fatto, ti permette di sapere in anteprima se la strategia marketing è sostenibile per gli obiettivi che ti sei prefissato. Allo stesso modo si costruisce una strategia di inbound marketing efficiente, sfruttando sia i motori di ricerca che l’attività di comunicazione orientata sui contenuti che i tuoi concorrenti non stanno trattando o su cui è sostenibile la competizione. Leggi Esempio Inbound Marketing e DefinizioneNon lo ipotizziamo, te lo dimostriamo con i numeri sul tavolo. Per questo forniamo un report marketing prima di farti la consulenza. Il report mostra i numeri chiari, puliti che tutti possono leggere, la nostra consulenza serve per supportarti (nel caso ne avessi bisogno) per ottimizzare la strategia in funzione dei numeri del TUO report marketing. Unisciti al gruppo Facebook Contattaci
 
 
Inbound Marketing - Libro eBook

Libro Inbound Marketing – Versione eBook del Libro di Inbound marketing

Inbound Marketing Libro in versione eBook gratis

Questo ebook sull’inbound marketing ha lo scopo di approfondimento sul tema senza presunzione. L’obiettivo dell’ebook gratuito è quello di aggiornarlo con nuove storie ed esempi sull’inbound marketing che spiegano sempre meglio l’efficienza della metodologia in ambito delle attività di marketing.     DOWNLOAD EBOOK GRATIS   

Perchè Scegliere Di Avere Un Report Seo Completo Per Analizzare La Concorrenza Online

  • Perché non esiste nessun altro servizio seo che ti offre la stessa tipologia di analisi dettagliata
  • Perché la nostra metodologia di analisi abbatte del 90% i tempi che ogni consulente Seo impiega per fare un’analisi
  • Perché oltre al report ottieni un confronto seo avanzato per fare delle scelte strategiche
  • Perché 19 anni di esperienza online possono esserti di aiuto

Se Ti Occupi Di Seo, Ecco Cosa Puoi Ottenere Da Report Not Provided;

  • Report delle Query Not Provided ESATTE (calcolate matematicamente) – A partire da 500€
    • No Keyword Tool
    • Servizio report completo chiavi in mano
  • Mappa semantica dei contenuti rilevanti – A partire da 500€
    • Analisi Matematica delle correlazioni semantiche
    • Mentre tu ti occupi di altro, noi ti prepariamo lo schema editoriale preciso per battere i concorrenti
Vedi Offerte   Vedi Esempio Leggi Feedback  

Servizi Aggiuntivi Per Web Agency o Azienda

  • Consulenza e Progettazione Sito Web – A partire da 1.800€
  • Check Up Sito Web – A partire da 500€
  • Analisi SEO – A partire da 500€
  • Consulenza Seo Avanzata – A partire da 100€ /ora
Tutti i prezzi esposti si intendono + iva 

Segui Report Not Provided  

Canale Youtube   Canale Telegram
Unisciti al nostro gruppo di discussione sulla SEO
 
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *